Tribunale BS particolare

83enne condannato a 5 anni per abusi su nipotina

Il giudice Roberto Spanò, presidente della prima sezione del Tribunale di Brescia, ha condannato a cinque anni di reclusione un 83enne della Bassa bresciana per abusi sessuali sulla nipotina che all’epoca dei fatti aveva 12 anni.

Il periodo in cui sono avvenuti gli abusi va da gennaio e giugno del 2016 nel momento in cui la ragazzina era spesso ospitata dal nonno paterno. Ma la bambina si era reso contro delle attenzioni anormali del nonno, fornendo particolari delicati e scabrosi anche agli inquirenti. Versione ribadita questo martedì 18 settembre in Tribunale a Brescia nella deposizione a porte chiuse. L’imputato, invece, si è difeso dicendo di non aver mai commesso quei fatti che gli venivano addebitati. E dalla sua parte c’era anche la moglie, nonna della ragazza, che ha rivelato di essere stata sempre con loro e quindi di non aver notato nulla di strano. Non è stato così, invece, per la corte che ha stabilito la condanna, seppur ridotta rispetto alle richieste del pubblico ministero. La sentenza è stata pronunciata davanti alla famiglia della vittima al completo, tra la ragazza oggi 14enne e i genitori.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli