Vasto incendio al Monte Padrio in val di Corteno

Un vasto incendio di almeno 20 ettari questo lunedì 2 gennaio a partire dalle 12.00 sul Monte Padrio, al confine tra la Valle di Corteno e la Valtellina, nei comuni di Tirano e Corteno Golgi.

L’allarme al 112 ha fatto sì che si mettesse in moto la complessa macchina dei soccorsi: i Vigili del Fuoco del distaccamento di Edolo e quindi di Vezza d’Oglio, i volontari antincendio boschivo della Comunità Montana di Vallecamonica, sia appartenenti al Gicom che ai gruppi Ana, coordinati dal Direttore delle Operazioni di Spegnimento Dario Entrade, con un totale di una sessantina di uomini. La macchina dei soccorsi si è attivata salendo da Doverio di Corteno Golgi dove a quota intorno ai 1.600 metri sono state posizionate le vasche mobili di pescaggio recuperata dalle sorgenti e dai laghetti in quota per i 3elicotteri di Regione Lombardia che nel frattempo erano stati attivati da Gianbattista Sangalli del Servizio foreste e bonifica montana della Comunità Montana di Vallecamonica. La sala operativa di Curno, Charlie Uniform Delta, ha attivato i due Canadair che hanno iniziato la spola tra il Sebino e il monte Padrio, dove ogni 10 minuti circa hanno riversato abbondanti quantità di acqua. La zona è fittamente boscata con vegetazione di resinose, soprattutto abeti e molti larici, è caratterizzata da pascoli d’alta quota. Il pericolo maggiore era per le numerose cascine sparse nella zona. Alle 16.48 sono rientrati i mezzi aerei per al fine del periodo di luce consentito dalle effemeridi del periodo, le squadre di volontari hanno iniziato il rientro attorno alle 18.00. Questo martedì 3 gennaio alle 7.00 appuntamento alla Chiesa di Doverio per le squadre da terra che torneranno sui luoghi dell’incendio per le verifiche del caso e l’attività di bonifica.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli