Violenta rissa tra nigeriani in via Gambara a Brescia

Due gruppi di nigeriani si sono affrontati in una violenta rissa in via Lattanzio Gambara a Brescia nella serata di domenica 23 aprile: un 20enne è stato colpito al volto e al collo con un coccio di vetro di una bottiglia, ferito anche un 33enne (foto: Giornale di Brescia).

La dinamica sarebbe partita da un bar della zona in cui si trovavano i cittadini africani: pare che la ragione della discussione degenerata in rissa fosse legata a gelosia per donne nigeriane. I due gruppi di nigeriani si sono trovati in mezzo alla strada, proprio davanti alla sede della posta e a due passi dal tribunale, dove è proseguita la resa dei conti, in una scena da far west, con schiaffi, pugni e calci. Ma poi in dieci si sono scagliati contro il 20enne, nonostante i tentativi di difesa di alcuni amici. E uno dei più violenti ha preso una bottiglia di vetro, l’ha rotta a terra e con il coccio in mano ha colpito più volte il giovane all’altezza del collo e sul volto, facendolo finire a terra. Il 20enne è rimasto ferito anche alle mani nel tentativo di difendersi, poi ha perso i sensi.Un passante che ha notato la situazione ha subito allertato il 112 facendo intervenire sul posto due ambulanze della Croce bianca di Brescia. Presenti anche gli agenti di una Volante e della polizia locale che hanno sentito gli amici del 20enne. Gli altri componenti del gruppo sono fuggiti. Il giovane, con vistose ferite in faccia e alla gola, è stato soccorso e condotto in codice verde alla Poliambulanza di Brescia. Al Civile, invece, è finito un 33enne anche lui rimasto coinvolto nella rissa. I militari stanno indagando su quanto successo per identificare tutti gli autori della rissa.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli