MOrtale Val BRembilla.jpg

Vincenzo Caccia di Cazzano muore sul lavoro in Val Brembilla

Infortunio mortale sul lavoro questo venerdì 4 ottobre e in via Sottocamorone a Val Brembilla: Vincenzo Caccia, 57 anni, di Cazzano Sant’Andrea, ha perso la vita in seguito a una caduta da un terrapieno a quattro metri d’altezza.

L’uomo, titolare e artigiano di un’impresa edile, la EDIL C.P. con sede proprio a Cazzano, stava eseguendo dei lavori in un’azienda agricola del paese quando, intorno alle 14, a poche ore dal termine della giornata e della settimana lavorativa, si è verificato l’infortunio mortale. Sul posto sono intervenuti l’elisoccorso da Bergamo e un’ambulanza, ma per il 57enne, trovato in arresto cardiocircolatorio, non c’è stato nulla da fare. Presenti sul posto, per verificare le cause dell’accaduto, i carabinieri della compagnia di Zogno e i tecnici dell’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo. Secondo quanto spiegato dall’Ats, Caccia stava procedendo a compattare una gettata di calcestruzzo appena effettuata all’interno di due pannelli prefabbricati. L’uomo stava utilizzando un apposito vibratore posizionandosi sopra il cordolo dei pannelli, senza alcuna opera provvisionale (ponteggio o altro) a protezione, quando è precipitato da un’altezza di quattro metri procurandosi lesioni mortali.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli