Valle Camonica accessibile: un atlante per un turismo inclusivo

In dis-abilità un prefisso negativizzante si aggiunge ad un nome. Il termine nasce, quindi, per indicare qualcosa di divergente rispetto al concetto di abilità. Ridotta abilità? Meglio dire abilità diversa, bisogni e necessità diverse, modo di vivere diverso. Disabilità e accessibilità vanno di pari passo, perché di fronte ad un bisogno particolare è richiesto un aggiustamento dell’ambiente circostante, in modo da eliminare tutte quelle barriere architettoniche che impediscono alle persone con disabilità di godere pienamente delle pari opportunità.

Nell’ottica di stilare delle linee guida nazionali per la definizione delle politiche integrate, nel 2016 è nato il progetto “Città Invisibili”, alla base del quale c’è la costituzione di una community e di una rete di enti pubblici e privati in continuo ampliamento. Da qui è nato un atlante online che ospita anche il progetto della Valle Camonica “A ciascuno il suo passo”, volto a creare un turismo accessibile. I luoghi censiti sono totalmente privi di barriere, adatti quindi a persone con ridotta capacità motoria, ma anche a bambini e anziani, in generale a persone che hanno difficoltà a camminare a lungo.

Il progetto è promosso dalla Comunità Montana di Valle Camonica in quanto Ente gestore del Distretto Culturale e di coordinamento del Sito UNESCO, ed ha saputo coinvolgere enti e organizzazioni ad ogni livello, da quello regionale a quello provinciale, oltre al BIM e agli operatori sociali del territorio.

Dall’atlante online, consultabile su www.vallecamonicaccessibile.it , è possibile pianificare delle visite in Valle Camonica senza rischiare di andare incontro a spiacevoli sorprese. Inoltre, sul sito troviamo anche proposte di itinerari curati e organizzati dalle cooperative sociali del territorio, che diventano anche delle guide turistiche.

Si tratta di una guida semplice e pratica per permettere a tutti di spostarsi liberamente, ciascuno secondo il proprio passo, perché inclusività vuol dire proprio questo: dare ad ognuno la possibilità di camminare secondo la propria andatura.

Maria Ducoli

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli