Cerca
Close this search box.

Una scuola proiettata nel futuro

Una scuola al passo con i tempi ed al centro di una grande trasformazione . Da questo mese di febbraio all’Istituto Federico Meneghini di Edolo parte  il progetto DADA (Didattiche per Ambienti Di Apprendimento) che prevede la trasformazione dell’aula tradizionale in aula-ambiente di apprendimento, assegnato ad uno o più docenti di una stessa disciplina, con spazi strutturati secondo le esigenze della disciplina trattata e dello stile di insegnamento.

Si tratta di un progetto sostenuto dal PNRR per il quale l’Istituto Meneghini ha ottenuto ben 500mila euro nei tre percorsi: “Class”, “Lab” e Dspersione”.

Gli spazi sono flessibili, ben curati dal punto di vista funzionale ed estetico, hanno lo scopo di creare apprendimento attivo con un ruolo centrale dello studente: è il sistema “Collaborativ”. Un sistema innovativo richiede un controllo attento tramite un feedback frequente, come già programmato con i rappresentanti di Istituto ed il Consiglio dei docenti.In coerenza con quanto affermato dalle neuroscienze, lo spostamento degli alunni stimola la capacità di concentrazione; l’ambiente gradevole e accogliente favorisce l’apprendimento e la cooperazione secondo il sistema “pear-to-pear”.

Condividi:

Ultimi Articoli

ambulanza montagna.jpg

Investito dalla sua auto muore un 73enne

Investito dalla sua auto, un 73enne di Vertova, Francesco Zucclini, meglio conosciuto come Franco, ex muratore e camionista in pensione,  ha riportato ferite gravissime che