incendio Val Cavallina

Un incendio distrugge cascinale di Marzio Moretti

Incendio nel pomeriggio di giovedì 31 agosto a Endine Gaiano, in località Palate, nella frazione di Piangaiano: le fiamme hanno distrutto un vecchio cascinale disabitato e adibito a deposito di attrezzi. La posizione isolata ha fatto sì che i danni si siano limitati al solo edificio, risparmiando una casa, distante qualche decina di metri, e un roccolo nelle vicinanze.

L’allarme è scattato attorno alle 16.30: sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Bergamo, di Lovere e di Clusone, oltre alla squadra antincendio di Orobie Soccorso con base a Endine, con tre autobotti, un Vm 90 con modulo antincendio della Protezione civile locale, un fuoristrada di Orobie soccorso che, con i suoi tecnici, stava rientrando da punta Campo Alto a Berzo San Fermo dove erano impegnati nelle operazioni di bonifica del territorio dopo l’incendio di una vasta porzione di bosco del pomeriggio precedente. Il fuoco ha distrutto tutto e quando i vigili del fuoco sono arrivati a Palate, subito dopo aver ricevuto la segnalazione, l’incendio sembrava essere iniziato già da qualche ora: la causa, per ora, non è stata accertata. Marzio Moretti di Orobie soccorso e consigliere comunale a Endine, la cui famiglia peraltro è proprietaria del cascinale, ha spiegato come al suo interno non fossero contenuti materiali infiammabili o pericolosi: dunque non sarebbe da escludere ancora una volta l’ipotesi dell’incendio doloso.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare