Un 23enne di Breno travolto e ucciso da una slavina a Livigno

Una giornata nata all’insegna del divertimento si è trasformata in una tragedia quando, questa mattina sabato 5 febbraio intorno alle ore 10, a Livigno una slavina ha travolto alcuni snowboarder che si erano dati appuntamento per trascorrere una giornata sulle nevi dell’alta Valtellina. Un 23enne di Breno, Alessandro Piali, con alcuni amici stava praticando snowboard fuori pista quando una slavina lo ha travolto. Immediata la chiamata ai soccorsi e la centrale operativa ha inviato sul posto anche l’elisoccorso oltre agli uomini del Soccorso Alpino e del Soccorso Piste. E’ stato estratto ancora vivo da sotto la neve, ma in condizioni che sono apparse subito disperate. Trasportato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo è morto a poche ore dal ricovero L’incidente è avvenuto a circa 2.400 metri di altezza, a poca distanza dalla pista Polvere, che rimane all’interno del comprensorio sciistico del Carosello 3000. Il giovane è stato estratto in un canalone, lontano dai percorsi battuti di una delle zone più frequentate dagli appassionati. La valanga che lo ha travolto misurava una trentina di metri e il 23enne è stato travolto sotto gli occhi di un amico, rimasto illeso.

Condividi:

Ultimi Articoli

Operazione contro traffico di droga in Europa

Operazione contro traffico di droga in Europa

Dalle prime ore della mattinata odierna, il Servizio Centrale d’Investigazione sulla Criminalità Organizzata e il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Brescia della Guardia di Finanza,