Trovato morto l’escursionista agli Spiazzi di Gromo

Questa mattina agli Spiazzzi di Gromo verso le 9,30 il corpo senza vita di un uomo è stato trovato  dopo che aveva fatto un salto di parecchi metri in un canale a quota 1700 metri tra Cima Avert e il sentiero d’oro

Si tratta del corpo di Gianangelo Salvioni, di Bergamo,  68enne disperso nella zona del Timogno.  Il ritrovamento del corpo è stato possibile soprattutto attraverso le sofisticate apparecchiature che si trovano a bordo dell’elicottero AW169 della Guardia di Finanza, presente martedì con cinque tecnici SAGF che ha agganciato il segnale del cellulare Il recupero del corpo è stato possibile anche grazie anche al l’intensa attività di ricerca portata avanti in questi giorni dalla VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino, insieme a Carabinieri, Vigili del fuoco e la Protezione civile.

 

Condividi:

Ultimi Articoli

A Leffe si celebra il Triduo

A Leffe si celebra il Triduo

Arte e fede si fondono in Val Gandino nella tradizione delle Raggiere, che per oltre un mese (a cadenza settimanale nelle varie parrocchie) vengono montate