CC Calcinato.jpg

Tre arresti per furti sul Garda

Tre arresti per furto: è questo il bilancio dell’attività preventiva di controllo a largo raggio svolta negli ultimi giorni dalla Compagnia Carabinieri di Desenzano per contrastare i fenomeni dei reati predatori nella zona turistica lacustre.

In particolare, i Carabinieri della Stazione di Sirmione hanno individuato tra la folla turistica riversata nel centro storico, una borseggiatrice di cittadinanza bulgara 23enne intenta a sottrarre il portafoglio a un disabile. Circondata e bloccata, sulla giovane ladra veniva recuperata la refurtiva poi restituita al malcapitato. Nell’immediatezza i Carabinieri raccoglievano informazioni utili dai cittadini presenti che permettevano di individuare, in un’area parcheggi poco distante, due complici della donna., deferiti in stato di libertà per ricettazione poiché trovati in possesso di altra refurtiva. La borseggiatrice è stata arrestata per furto aggravato. Arresto convalidato e applicazione del divieto di ritorno nel comune di Sirmione con pena patteggiata. I militari della Stazione Carabinieri di Calcinato, invece, nell’ambito del medesimo servizio consorziato finalizzato al contrasto dei reati predatori, grazie alla segnalazione di un cittadino del Comune di Montichiari che indicava la presenza anomala all’interno di una abitazione attigua alla sua proprietà di alcuni soggetti incappucciati, intervenivano nei pressi della stessa e, dopo aver individuato uno dei soggetti, dopo un breve inseguimento a piedi, lo riuscivano a bloccare e a arrestarlo in flagranza di reato per furto aggravato. Il risultato è stato ottimale grazie alla sinergia tra il cittadino Monteclarense e le Forze dell’Ordine in quanto, grazie alle indicazioni precise che ha fornito telefonicamente all’operatore di centrale, i militari sono riusciti ad intervenire rapidamente. A seguito della perquisizione, i militari hanno rinvenuto addosso al cittadino italiano 38 enne residente ad Asti, oltre agli arnesi da scasso, una ricetrasmittente, un telefono cellulare, vari mazzi di chiavi ed un telecomando per la disattivazione del sistema di allarme. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato per furto in abitazione. Arresto convalidato. Infine, il personale dell’aliquota radiomobile della sede di Desenzano del Garda, dopo essere stato allertato dal personale della sicurezza del supermercato Iper ubicato all’interno del Centro Commerciale “Il Leone” di Lonato del Garda, ha arrestato un italiano 61enne, il quale poco prima, per darsi alla fuga con la refurtiva – una tenaglia e una scheda micro SD – spintonava due addetti alla sicurezza. L’intervento dei militari, permetteva di recuperare la refurtiva e restituirla al responsabile dell’esercizio commerciale. L’uomo veniva condotto nella propria abitazione agli arresti domiciliari come disposto dall’A.G. in attesa di giudizio. Arresto convalidato.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Andamento occupazione nella bergamasca

Rispetto alle previsioni, la fine del congelamento dei licenziamenti non ha provocato gli effetti negativi che preoccupavano gli imprenditori del terziario di Bergamo nei mesi

Natale ad Ambivere

Si avvicinano le feste natalizie e, puntualmente, tornano, per la gioia di grandi e piccini, le belle iniziative organizzate dall’amministrazione comunale di Ambivere, da sempre