Carabinieri Garda vacanze

Tanti interventi dei Carabinieri nel Bresciano per le vacanze sicure

Le Compagnie Carabinieri di Salo’, Chiari e Desenzano del Garda, con l’entrata nel pieno della stagione estiva, hanno intensificato i servizi di vigilanza e controllo nei vari comuni lacustri per garantire sicurezza e tranquillità ai residenti e ai tanti turisti che affollano la provincia.

In queste ore i Carabinieri della Stazione di Manerba del Garda hanno arrestato nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 28 enne straniero residente a Moniga del Garda. Il giovane, tra l’altro già noto alle forze dell’ordine, è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in attesa della prossima udienza. Sempre nel settore del contrasto all’attività di spaccio delle sostanze stupefacenti i Carabinieri della Stazione di Toscolano Maderno hanno segnalato, alla Prefettura di Brescia quali assuntori di sostanze stupefacenti ex art.75 D.P.R. 309/1990, due giovani del luogo sorpresi rispettivamente con una dose di cocaina. A Chiari e Iseo i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, nel corso di servizio finalizzato alla vigilanza sulla circolazione stradale, hanno deferito in stato di libertà, per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica, 3 conducenti, di cui uno di anni 40 e due di anni 18 , ritirato 3 patenti e sequestrato, per la confisca, un veicolo. A Desenzano del Garda un 60enne italiano è stato denunciato per ricettazione e riciclaggio poiché sorpreso in zona lungolago alla guida di auto avente numero di telaio alterato, targa non censita in banca dati e numero di motore appartenente ad altra autovettura medesimo modello, risultata compendio di furto. Complessivamente dal 1° luglio a Desenzano sono state accertate una quindicina di violazioni per guida sotto l’effetto di alcol o stupefacenti con il ritiro di una decina di patenti. Una quindicina di denunce e 5 arresti per furto e resistenza a pubblico ufficiale. Infine, la motovedetta in servizio sul lago di Iseo, che ha ripreso la sua attività il 25 ottobre 2017 ed ha competenza sull’intero specchio lacustre che interessa le province di Brescia e Bergamo, ha intensificato le ore di navigazione per verificare il corretto rispetto da parte degli utenti delle norme nautiche e di sicurezza nonché fornire assistenza ai natanti e bagnanti in difficoltà.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare