Soccorso alpino Spiazzi.jpg

Soccorso escursionista a Gromo Spiazzi

La stazione di Valbondione della VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino nella giornata di sabato 22 dicembre ha effettuato un intervento di soccorso sanitario per un escursionista che si era infortunato a un ginocchio e non riusciva più a camminare.

L’uomo si trovava a metà della salita che dal rifugio Vodala porta alla cima Timogno quando è scivolato sulla neve e si è procurato una ferita al ginocchio. Ha chiamato il 118, attorno alle 15.30: la Centrale operativa ha quindi inviato i tecnici del Cnsas. Due soccorritori della stazione di Valbondione lo hanno raggiunto e hanno provveduto a calarlo per mezzo della barella. L’intervento si è svolto velocemente grazie alla disponibilità della società IRIS, che gestisce gli impianti sciistici degli Spiazzi di Gromo, in particolare nella persona del titolare Alessandro Testa, che ha messo a disposizione il gatto delle nevi sia per la salita fino ai piedi del Timogno, sia per la discesa fino alla partenza degli impianti, attendendo per circa due ore che il ferito giungesse ai piedi del Timogno. L’intervento è terminato alle 18.30. L’uomo è stato trasferito dall’ambulanza da terra all’Ospedale di Piario.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli