Carabinieri controllo clandestini

Si finge poliziotto per saltare la coda, ma viene denunciato

Tre soggetti creano problemi alla fila d’ingresso di una discoteca a Desenzano del Garda: uno di essi, con forte accento albanese, si finge poliziotto, ma, accompagnato in Caserma, viene denunciato con vari capi d’imputazione.

Nei giorni scorsi un equipaggio del Nucleo Radiomobile di Desenzano del Garda, mentre transitava per un giro di controllo nel parcheggio di una discoteca veniva chiamato dal personale addetto alla sicurezza del locale poiché tre soggetti creavano problemi all’ingresso. In particolare, uno di essi, qualificatosi come poliziotto, pretendeva con arroganza di saltare la fila delle persone in attesa per accedere immediatamente nel locale insieme ai suoi due amici. Tale tracotanza, mostrata anche ai militari intervenuti, risultava decisamente fuori luogo: i Carabinieri notavano l’accento albanese del trentacinquenne, abitante a Desenzano del Garda. Durante il controllo dei militari l’uomo insisteva di essere un poliziotto ed esibiva un portadocumenti con tesserino e placca metallica simili a quelle in uso alle Forze dell’Ordine ma riferite ad una sedicente agenzia di investigazioni internazionale. Alla fine l’uomo è stato accompagnato in caserma dove gli è stata sequestrata la “patacca” ed è stato denunciato a piede libero per sostituzione di persona, detenzione di oggetti che simulano l’appartenenza a Forze di Polizia oltre alle contestazioni amministrative relative all’ubriachezza molesta e al parcheggio della propria autovettura in area riservata alle persone invalide.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli