Accademia Carrara b

Si apre il cantiere per Piazza Carrara, 5 mesi di lavori per un investimento di 600 mila euro


Si apre il cantiere per la riqualificazione di Piazza Carrara: a qualche mese dall’approvazione e dalla presentazione alla città del progetto vincitore (e a pochi giorni dalla conclusione dei lavori di Uniacque sulla piazza) martedì 4 luglio partirà il cantiere sulla piazza. La durata complessiva dei lavori sarà di circa 5 mesi (per la prima fase sono previsti due mesi), e l’importo complessivo dei lavori è di 600 mila euro. Per riqualificare Piazza Carrara, su cui si affacciano l’Accademia Carrara e la GAMeC, il Comune di Bergamo aveva lanciato un bando pubblico che si è aggiudicato il gruppo di giovani architetti Hut Creative rappresentati da Andrea Borghi (classe 1988, di Montespertoli – Firenze). La soluzione è semplice ed elegante: il progetto propone infatti una nuova pavimentazione, che va di fatto a collegare l’Accademia Carrara alla GAMeC, mantenendo le alberature presenti e realizzando uno spazio che può venire incontro a esigenze e funzioni diverse, a servizio delle istituzioni culturali e dei residenti della zona. Una soluzione quindi «soft», che lavora sulla pavimentazione e tiene conto della qualità monumentale degli edifici che insistono sulla piazza.

I lavori saranno effettuati in tre fasi, che interesseranno rispettivamente il lato ovest di Piazza Carrara e Via della Noca, il lato est della piazza (il lato dell’Accademia), e infine Via San Tomaso. La prima fase di intervento, che partirà appunto martedì 4, durerà un paio di mesi e comporterà una modifica della viabilità sull’area: Via della Noca sarà accessibile solo ai residenti esclusivamente da Via Pignolo, e nei tratti interessati dai lavori sarà vigente il divieto di transito a tutti i veicoli (in alcuni tratti, opportunamente segnalati, la via sarà accessibile ai residenti); in Via Pignolo limite di velocità 30km/h. Via San Tomaso sarà percorribile dai residenti sia in entrata che in uscita, con due semafori(uno nella piazzetta del Delfino e l’altro nella via stessa) a disciplinare i passaggi.

“Continua la calda estate dei lavori, esattamente come avevamo annunciato” dichiara l’Assessore ai lavori pubblici Marco Brembilla, “In questo caso abbiamo optato per una soluzione semplice, che mantenesse le alberature esistenti e collegasse visivamente l’Accademia e la GAMeC, evitando di stridere con gli edifici della piazza. Si continua quindi nel lavoro di abbellimento dei borghi storici della città: ricordiamo che da qualche mese è anche stata tolta la lingua d’asfalto che copriva i ciottoli della pavimentazione della via e presto prenderanno il via anche i lavori di ristrutturazione della barchessa di destra dell’Accademia.”

Per maggiori informazioni e per gli aggiornamenti riguardanti i lavori è possibile consultare la sezione news e quella “progetti in corso” sul sito del Comune di Bergamo www.comune.bergamo.it.


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli