gdf

Sequestrati 150mila articoli “cinesi” a Mazzano

È frenetica l’attività della Guardia di Finanza di Brescia: nella giornata di giovedì scorso, 11 agosto, grazie ad una lunga attività investigativa, i militari hanno proceduto ad effettuare un intervento presso un esercizio commerciale Cinese operante nella vendita di abbigliamento ed accessori, a Mazzano, finalizzato a verificare il rispetto della normativa attinente alla sicurezza dei prodotti e al Codice del Consumo.

In particolare, le fiamme gialle hanno proceduto al controllo dei prodotti posti in vendita in relazione alle indicazioni necessarie e obbligatorie in lingua italiana (provenienza, tipologia di prodotto, materiali impiegati, istruzioni, precauzioni e destinazioni d’uso) dirette a garantire la corretta e completa informazione al consumatore che ne permetta l’indirizzo in modo chiaro e consapevole verso prodotti sicuri. Il servizio si è concluso con il rinvenimento di poco meno di 150mila oggetti pronti per la vendita composti da articoli di bigiotteria (orecchini, anelli, collane, bracciali, piercing, etc.), prodootti per la cura della persona (spazzole, set per manicure, lime, rasoi) nonché giocattoli, che sono stati sottoposti a sequestro poiché privi delle indicazioni sopra indicate. Le irregolarità riscontrate, sanzionate in via amministrativa, dovrebbero comportare una pecuniaria che va da un minimo di 516 fino a un massimo di 25.823 Euro. Il servizio si inserisce nel più vasto contesto operativo riguardante la lotta alla contraffazione ed alla circolazione, su tutto il territorio bresciano,  di prodotti insicuri e pericolosi a tutela della leale concorrenza di mercato e della salute dei consumatori.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Incidente a Onore, muore un 84enne

Tragico incidente stradale mercoledì 1 dicembre a Onore, sulla strada provinciale in località Ombregno. Vittima un uomo di 84 anni , Giovanni Migliorati, che viaggiava