Finanza auto

Sequestrata eroina a Urago Mella per un valore di 3,5 Ml

Gli uomini della Guardia di Finanza hanno fermato a San Giorgio su Legnago, alle porte di Milano, un incensurato e insospettabile che sotto braccio aveva quattro pacchetti “carichi” di eroina, da 500 grammi l’uno, per un totale di 2 chilogrammi di droga.

Si tratta di un 47enne albanese residente a Urago Mella: nella sua abitazione però i finanzieri non hanno trovato nulla. La droga era infatti nascosta in un garage a più di un chilometro di distanza, in un altro quartiere e lontano da occhi indiscreti. Aveva studiato tutto nei minimi dettagli. Quando è stato fermato a piedi oltre alla droga in tasca nascondeva diversi mazzi di chiavi. Le chiavi di casa, e dei garage e dei box dove era celata la droga. Un vero professionista: a seguito di varie perquisizioni le Fiamme Gialle hanno sequestrato anche una ventina di telefoni cellulari, che lui a rotazione spegneva, accendeva e utilizzava, così da disperdere le sue tracce. In tutto sono stati recuperati circa 43 chili di eroina, considerata pura o quasi in attesa delle analisi di laboratorio, suddivisi in 86 panetti da mezzo chilo ciascuno. Insospettabile, per chi abitava in zona e vicino a lui: una persona distinta, che abitava in una bella casa. Si tratta del sequestro più importante di eroina di tutta Italia, e di tutto il 2019. Il 47enne viene dunque considerato uno dei più importanti spacciatori del Nord, e forse anche oltre, un grossista di livello che gestiva affari per milioni e milioni di euro. La Guardia di Finanza è arrivata a lui dopo una serie di arresti e sequestri negli ultimi mesi.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare