Sebino: ancora danni per il maltempo

Il forte vento che si è abbattuto sull’area del Sebino nella serata di giovedì ha portato con sè ancora danni ingenti.

 

A Marone, sulla Via Monte Marone che collega il capoluogo con Zone, un cipresso alto circa 20 metri, è stato sradicato dal terreno e si è schiantato sui fili delle linee telefonica e dell’alta tensione. Un paio di case sono rimaste quindi isolate. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco volontari di Sale Marasino, cha hanno provveduto – con gli attrezzi del mestiere – a sgomberare la mulattiera dal tronco e a bonificare l’area. Sempre a Marone, i Volontari della Protezione Civile hanno operato per buona parte della serata per sgomberare marciapiedi e strade dalle ramaglie cadute dagli alberi, sempre a causa del forte vento. Un aiuto importante, quello del movimento volontaristico sebino, che riesce sempre a mettere una pezza ai vari danni ed alle problematiche che, in queste occasioni, il territorio è costretto ad affrontare.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare