“Maji Raku”: sculture a Provaglio d’Iseo e Pisogne

“Maji Raku”: quattro artisti uniti in una mostra di sculture a Provaglio d’iseo e a Pisogne; sabato 18 giugno l’inaugurazione a Pisogne.

 

L’Abbazia di San Pietro il Lamosa e il Lungolago di Pisogne ospitano in contemporanea l’esposizione artistica delle sculture dei due camuni Adelmo Zanotti e Nadia Gozzi e dei due bresciani Giacinto Silistrini e Bruna Gelpi.

Un percorso artistico a più mani significativo, in cui l’arte si pone come primo obiettivo il racconto di emozioni intime e profonde, passando attraverso il filo conduttore dll’acqua, che contribuisce a creare l’atmosfera galleggiante di Christo.

L’idea del gruppo è quella di portare fisicamente l’opera nei luoghi dove non ci si aspetta incontrarla, rendendola materiale visibile, fruibile e godibile per tutti in ogni momento; obiettivo ultimo far scoprire il valore di un territorio  attraverso la composizione artistica che lo rappresenta e lo racconta. 

Sabato 18 giugno dalle 21.30 sarà inaugurato lo spazo espositivo a Pisogne, con la presentazione artistica a cura di Magda Stoffler. Seguirà “Giovedì gnocchi, venerdì sardine e polenta e sabato…”, divagazione teatrale tra il serio e il faceto che racconta la cucina popolare e non, con la partecipazione dell’Attore Luciano Bertoli e con l’accompagnamento musicale di Ombretta Ghidini.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare