San Pellegrino, torna il festival della cultura brassicola Le migliori birre della bergamasca al «BeerGhem»


È da anni l’evento che anticipa la stagione estiva. «BeerGhem», il festival dei birrai bergamaschi e delle loro birre artigianali organizzato dal Via Priula di San Pellegrino Terme con il coordinamento e in collaborazione con La Compagnia del Luppolo torna anche quest’anno con grandi novità. La kermesse del 2017 (questa sarà la settima edizione) si terrà dal 1 al 4 giugno e, al contrario delle passate edizioni, anzichè all’interno del parco dell’hotel Bigio, si svilupperà lungo gran parte del viale Papa Giovanni XXIII, proprio nel cuore di San Pellegrino Terme, dove sarà allestita una grande tensostruttura da 300 metri quadrati.

Location diversa ma non cambiano le modalità di assaggio, ossia tramite l’acquisto del bicchiere serigrafato per l’evento «BeerGhem» e dei gettoni per gli assaggi (costo 2 euro) delle oltre 60 birre alla spina presenti al Festival, provenienti da tutto il territorio della provincia bergamasca. Gli assaggi saranno disponibili in dosi da 15 o 30 cl.  Saranno poi attive come ogni anno diverse promozioni per l’acquisto del bicchiere serigrafato e dei gettoni degustazione, al contempo sarà valida la scontistica del 10% per l’ingresso alle QC Terme di San Pellegrino a seguito della prenotazione in uno degli hotel convenzionati. Una grande occasione, per regalarsi una giornata all’insegna del benessere e una di BeerGhem.

Al più grande evento del territorio sulla birra e la cultura brassicola saranno presenti le migliori artigianali del territorio bergamasco, comprese le 11 birre Via Priula capaci di abbracciare buona parte dello spettro della potenza alcolica, e ognuna con un proprio stile di riferimento: bohemian pils, blanche, imperial stout, doppelbock, tripel, dubbel, saison, APA, america lager. Tra la ricca varietà, ci sarà la possibilità di assaporare le birre del birrificio indipendente Elav (Comun Nuovo), il birrificio Lemine (Almenno San Salvatore), il birrificio Otus (Seriate), il birrifico Kaos (Grumello del Monte), il birrificio Valcavallina (Endine), birrificio del Lago (Sarnico), birrificio della Ghironda (Brusaporto), birrificio Endorama (Grassobbio).

Quello di quest’anno sarà un BeerGhem ancora più intenso, quattro giornate, dalle ore 11 alle 24, ricche di degustazioni ma anche musica dal vivo e Dj set, e ancora degustazioni e dibattiti su territorio e turismo (il programma è in fase di definizione), ma anche tanta gastronomia e percorsi di gusto.  Quest’ultimi realizzati grazie alla collaborazione dello chef Pier Milesi del ristorante Cà Bigio e dell’IPSSAR Istituto alberghiero di San Pellegrino Terme e in particolare dei suoi studenti, che realizzeranno e presenteranno in esclusiva per la kermesse un menù dedicato.

Tutte le informazioni, gli aggiornamenti, e per tutti i dettagli sulla kermesse e sul programma delle iniziative BeerGhem è possibile consultare il sito internet ufficiale: www.viapriulabirrificio.it.

 


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia resta in zona gialla

“La Lombardia resta in zona gialla anche la settimana che comincia lunedì prossimo 17 gennaio”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana,