SALVIAMO LO SPIEDO

 

I comuni di Gussago e Serle hanno unito le forze raccogliendo 100mila firme e presto altri comuni bresciani entreranno a far parte di questa rete pro-spiedo. Lo scopo è quello di “Valorizzare la cultura, le tradizioni locali e lo spiedo lombardo”. L’argomento è contenuto nella proposta di legge regionale che promuove il dono gratuito degli uccelli catturati da parte dei cacciatori ai ristoratori. I ristoratori dovranno essere iscritti ad un apposito albo regionale e potranno così servire gli uccelli insieme allo spiedo. L’obiettivo è aggirare la direttiva europea che dal 2014 vieta la vendita dei volatili utilizzati nella preparazione del tradizionale piatto bresciano.

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare