Cerca
Close this search box.

Romagna sott’acqua, otto vittime: per i soccorsi partite  squadre di sommozzatori di Treviglio e i Vigili del fuoco di Bergamo -.Da Sondrio e Brescia invio di materiale idoneo e personale

Al lavoro per gestire emergenza e sfollati ci sono più di 1.100 volontari, oltre 600 Vigili del Fuoco, giunti anche dal Brescia, Bergamo e Sondrio,  forze dell’ordine e la Croce Rossa. Anche le squadre della Protezione Civile di Regione Lombardia hanno raggiunto le zone dell’Emilia Romagna colpite dal maltempo. Sono 33 le persone proveneinti da Bergamo che stanno operando nell’area di Bagnocavallo, in provincia di Ravenna, soprattutto per garantire il soccorso in acqua. Si tratta di operatori e volontari provenienti dall’associazione sommozzatori di Treviglio, dal gruppo sommozzatori di Peschiera Borromeo, dai gruppi di Carpiano e San Donato Milanese, dal gruppo di Protezione Civile Paracadutisti di Calcinato, dal gruppo comunale di Protezione Civile di Palazzolo sull’Oglio, oltre a volontari anche dalle province di Varese e di Como. I vigili del fuoco, dotati di attrezzature adeguate, si uniranno agli sforzi già in corso per soccorrere le persone colpite e mitigare gli effetti devastanti delle alluvione

Il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Sondrio ha annunciato l’invio di risorse umane specializzate per affrontare l’emergenza. Alle ore 08:00 di oggi, sono state inviate tre unità del Gruppo Operativo Speciale Movimento Terra Pesante per fornire supporto alle operazioni di soccorso in corso.

Le intense precipitazioni delle ultime ore hanno causato gravi danni in diverse aree dell’Emilia Romagna, mettendo a rischio la sicurezza delle persone e delle proprietà. Di fronte a questa situazione critica, i Vigili del Fuoco di Sondrio hanno prontamente risposto alla richiesta di supporto inviando personale altamente specializzato nel movimento terra pesante.

Le tre unità inviate rappresentano un prezioso contributo alla gestione dell’emergenza. I vigili del fuoco, dotati di attrezzature adeguate, si uniranno agli sforzi già in corso per soccorrere le persone colpite e mitigare gli effetti devastanti delle alluvioni. La loro presenza garantirà un maggiore coordinamento delle operazioni di soccorso e un aiuto concreto alla popolazione colpita.

 

Condividi:

Ultimi Articoli

Incidente moto

Morto un motociclista 45enne.

L’uomo, 45 anni, sarebbe uscito di strada da solo sulla Sp 11 all’altezza della frazione di Desenzano del Garda L’incidente sul territorio di San Martino