rissa ragazzini.jpg

Rissa e lancio di petardi tra ragazzini a Brescia

Un gruppo di ragazzini tutti minorenni prima si sono affrontati lanciandosi alcuni petardi, poi sarebbero venuti alle mani, dando vita ad un’animata rissa.

Mercoledì 2 gennaio in via Cremona a Brescia, è scattato l’allarme attorno alle 19.30 a causa delle schermaglie tra due gruppetti di giovanissimi, tutti minorenni. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 e gli agenti del reparto Volanti della Questura di Brescia. Proprio il tempestivo intervento della polizia ha fatto in modo che la situazione non degenerasse ulteriormente, evitando anche che qualcuno si ferisse gravemente. Stando alle prime informazioni trapelate, solo uno dei ragazzini, un 15enne, è stato trasportato a bordo di un’ambulanza in ospedale, al Civile, per essere medicato. Per lui nulla di grave: è stato ricoverato in codice verde e dimesso dopo poche ore. Gli agenti hanno identificato tutti i partecipanti alla zuffa. Anche i genitori dei giovanissimi sono stati avvisati e si sono precipitati sul posto. L’episodio potrebbe chiudersi senza conseguenze per i minori coinvolti, qualora sui tavoli della Questura non pervenissero querele o referti medici di una gravità tale da far scattare indagini e denunce.

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli