Carabinieri posto blocco

Ripuliti Sirmione, Manerbio e Quinzano

In azione oltre 30 uomini dell’Arma tra Sirmione, Verolanuova, Manerbio e Desenzano con importanti risultati contro la criminalità.

I Carabinieri della Stazione di Sirmione sono intervenuti a seguito della segnalazione di un’auto che si aggirava sospetta nel parcheggio di via Salvo D’Acquisto. È così che il Comandante ed il suo Vice, in persona, hanno sorpreso i malviventi proprio nell’atto di caricare le valigie appena rubate dall’autovettura di due turisti argentini, parcheggiata vicino. Ma è solo grazie al lavoro protrattosi per le diverse ore successive, svolto da tutto il Personale di quella Stazione Carabinieri, che i Militari sono riusciti a restituire, oltre alla refurtiva già riconsegnata alla coppia di Sudamericani che aveva preparato i bagagli per il rientro dalle vacanze, altre due valige di una coppia di Torinesi ed, addirittura, un Rolex Daytona Crono, edizione limitata, sottratto ad un terzo turista pavesino. 35.000 Euro circa è il valore di quanto recuperato ed interamente restituito, tra vestiti e gioielli. Due gli arrestati, un 38enne già conosciuto alle Forze dell’Ordine ed una 30enne, incensurata, entrambi cittadini italiani, ma non originari della zona, che, forse per la loro apparenza di turisti, pensavano di non dar nell’occhio. Gli arresti sono già stati convalidati dal Tribunale di Brescia. Anche da parte dei csrabinieri di Verolanuova bel fine settimana è stato effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio con l’impiego di oltre 30 militari, teso al contrasto del fenomeno dell’immigrazione clandestina, al controllo di fiere, mercati ed esercizi pubblici nonché al contrasto allo smercio e all’uso di droghe. A Manerbio 5 sono state le persone segnalate all’autorità amministrativa (tutti giovani del posto) perché trovate in possesso di modiche quantità di hashish e marijuana per uso personale, con il conseguente sequestro di circa 6 grammi di droga; altri due ragazzi sono stati sorpresi con alcuni grammi di marijuana anche a Ghedi con il sequestro di altri 5 grammi circa. A Quinzano d’Oglio, grazie al tempestivo intervento di una pattuglia di Carabinieri, veniva individuata e denunciata all’Autorità giudiziaria un marocchino di 54 anni, residente nel cremonese, per il reato di furto, in quanto all’interno del supermercato “ Eurospin “ di Quinzano d’Oglio, aveva sottratto con destrezza il portafoglio di una cliente , contenente la somma di € 35,00.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli