elicottero 118 notte

Ragazzini ubriachi in coma etilico

La notte di capodanno è stata ancora una volta una notte di fuoco: mentre qualcuno si è divertito tanto, bene e in allegria, iniziando al meglio l’anno, altri, sopratutto giovanissimi, hanno trascorso e fatto trascorrere una notte da incubo.

Nelle provincia di Brescia, soprattutto nelle località di villeggiatura dove tradizionalmente c’è un tam-tam che si tramanda di anno di anno per richiamare giovani e giovanissimi, si registrano interventi impegnativi, importanti e delicati soprattutto per soccorrere ragazzi e adolescenti con gravi intossicazioni da alcol. Il primo intervento a Borno alle 19.30 per un 18enne trasferito a Esine e quindi ad Azzano Mella per in 21enne, a Comezzano per una 15enne e a Verolanuova addirittura per un 13enne; quindi in città a Brescia per una 16enne, a Cevo per un 21enne, ancora a Borno per una 19enne con una evidente ferita, a Ponte di Legno per una 17enne in evidente coma etilico, sempre a Borno per la stessa ragione per una 23enne, a Orzinuovi per una 19enne e a Roé Volciano per un 19enne; poco dopo mezzanotte una 20enne è stata soccorsa a Montecampione ustionata dai fuochi, alle 5.00 un 17enne è stato trovato a terra ubriaco a Puegnago, due diciannovenni sono stati soccorsi per strada a Piamborno, un 17enne a Chiari, una 21enne a Nuvolento e sempre a Borno alle 6.30 c’è stato un intervento per soccorrere un giovane coinvolto in una rissa. Attorno alle 3.00 della notte l’elicottero di Brescia ha trasferito al Civile uno dei feriti di Borno per l’aggravarsi delle condizioni

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Incidente a Onore, muore un 84enne

Tragico incidente stradale mercoledì 1 dicembre a Onore, sulla strada provinciale in località Ombregno. Vittima un uomo di 84 anni , Giovanni Migliorati, che viaggiava