Regione Lombardia: 1.600.000 per la valorizzazione del demanio lacuale

Regione Lombardia assegna oltre un milione e seicento mila Euro in favore dei progetti di
valorizzazione del demianio lacuale e lo sviluppo della navigazione turistica e di linea sulle acque interne per il biennio 2021-2022. Il Presidente Rinaldi: “Si tratta di un ottimo risultato, raggiunto grazie al lavoro svolto in sinergia con le amministrazioni comunali”.

Con D.G.R. n° XI/5095 del 26/07/2021, la Regione Lombardia ha definito il finanziamento del programma di interventi di valorizzazione del demanio lacuale e per lo sviluppo della navigazione turistica e di linea sulle acque interne per il biennio 2021-2022. L’Autorità di Bacino Lacuale dei laghi d’Iseo, Endine e Moro, è risultata assegnataria di un cofinanziamento per nove opere: 6 di queste, sono relative ad altrettanti Comuni del territorio (Iseo, Marone, Monte Isola, Paratico, Sale Marasino e Sulzano); due sono di iniziativa propria di AdB (il Porto in Località Pizzo in Comune di Costa Volpino e lo scivolo di alaggio in Comune di Tavernola Bergamasca). Una, infine, è l’opera proposta dalla società Navigazione Lago d’Iseo S.r.l. (il nuovo pontile in Località Portirone in Comune di Parzanica).

Da evidenziare, è il fatto che le progettualità hanno ben risposto agli obiettivi Regionali: proprio per questo, è stato formalizzato il massimo del cofinanziamento di circa il 50% per le 6 opere presentate dai Comuni; il 100% di finanziamento per una delle opere di Autorità di Bacino (quella in comune di Costa Volpino); l’80% per la seconda opera di Autorità di Bacino (quella di Tavernola Bergamasca) ed il 100% del finanziamento anche per l’opera presentata da Navigazione Lago d’Iseo S.r.l. (Parzanica).

“Siamo davvero soddisfatti del risultato raggiunto – ha commentato Alessio Rinaldi, Presidente dell’Autorità di Bacino. Devo ringraziare i tecnici che lavorano quotidianamente per questo: uno staff di prim’ordine, che molti ci invidiano”. “Ancora una volta – ha continuato – Autorità di Bacino ha dimostrato di essere un’ente virtuoso, che sa progettare, e soprattutto di sa farlo in concerto con il territorio e le amministrazioni che vi operano”.

I cantieri dovranno partire entro la fine del 2021, e le opere vedere la luce entro il prossimo anno. Nel dettaglio l’importo complessivo delle 9 opere ammonta a complessivi 2’680’679,25 Euro. Di questi, 1’658’435,86 Euro sono appunto stati finanziati da Regione Lombardia a fondo perduto. Il restante (1’022’243,39) Euro è invece finanziato dagli Enti del territorio che hanno mostrato una efficace capacità di pianificazione, anche finanziaria.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli