vittorione

Questione QC Terme, botta e risposta tra Giupponi e Milesi «Ci crede così pirla?»

Comunicato stampa della Giunta comunale di San Pellegrino Terme

 

Il prof. Richelmo Giupponi – Capogruppo della lista Sorgente – con una nota titolata “950.000 euro dimenticati” sostiene che l’Amministrazione Comunale si sarebbe scordata di chiedere il pagamento del costo di costruzione per la realizzazione del Centro Termale al Gruppo Percassi. Il Capogruppo della lista “Sorgente” comprende quello che sta scritto sui documenti di cui chiede copia e che commenta sempre con maliziosa supponenza, dispensando ed elargendo osservazioni critiche su ogni questione o non è in condizioni di capire quello che legge, o peggio ancora è in malafede?! La presunzione da professorino di cui ha già dato ampia prova su diversi argomenti, lo porta, oltre che a non avere rispetto per il lavoro che viene portato avanti per il bene di San Pellegrino Terme, a insinuare in maniera subdola e disonesta che nella migliore delle ipotesi, gli Amministratori sono dei pirla! Soltanto vergognoso e ridicolo!

Sarebbero questi i “nuovi Amministratori” a cui affidare in futuro i destini di San Pellegrino Terme!? Dalla lettura dei documenti che accompagnano l’Accordo di Programma, dai piani delle Opere Pubbliche per gli anni 2016 e 2017 e dalla presa visione della documentazione presso l’Ufficio Tecnico, dovrebbe aver desunto la ferma volontà dell’Amministrazione Comunale di realizzare le Terme curative utilizzando proprio le risorse provenienti dal costo di costruzione del Centro Termale.

Per citare soltanto il documento più recente che attesta che l’Amministrazione Comunale non ha dimenticato alcunché, rimandiamo al verbale della Segreteria Tecnica che verifica lo stato di attuazione dell’Accordo di Programma del 14 aprile scorso (che viene prima dell’interpellanza del nostro saccente professorino del 6 giugno 2017!). Sul verbale in argomento alla voce “Centro Termale” è scritto quanto segue: “in merito al costo di costruzione del centro termale realizzato, sono in corso contatti per la definizione dell’importo definitivo e per il relativo versamento al Comune”. Confermiamo peraltro che non ci si improvvisa amministratori e neppure persone oneste e corrette, perché sostenere che se il Comune di San Pellegrino Terme incasserà 950.000 euro sarà per merito della minoranza, risulta una falsità assoluta e un’idiozia grande come una casa!

Crediamo che le argomentazioni del Capogruppo della Lista Sorgente abbiano un solo pregio: quello di aver definitivamente chiarito che l’obiettivo che la minoranza (o almeno il suo Capogruppo) persegue in modo squallido e insensato, non è il bene della nostra cittadina, ma la furbesca denigrazione del lavoro, sempre faticoso e complicato, di chi la amministra.


POST CORRELATO 

Un milione «dimenticato» dal comune, S.P. Resort ora chiede di pagare (a rate) da settembre 


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Muore mentre cerca i funghi

Un uomo di cinquanta anni è morto per un malore nella mattinata di domenica 25 ottobre nei boschi sopra Sedrina, dove stava cercando di funghi

autobus linea

Modifiche di percorso delle linee 3 e 9

Bergamo, 23 ottobre 2020 – ATB comunica che sabato 24 ottobre, in occasione dello svolgimento della partita di calcio “Atalanta-Sampdoria” dalle ore 13:00 alle ore