Pubblicità, peccato per chi non la fà

Una notizia che, crediamo, farà felici gli attuali e  futuri inserzionisti pubblicitari dei nostri giornali. Per tutto il 2020 la pubblicità costa decisamente meno grazie alla possibilità di portare in detrazione, come credito d’imposta, ben il 50% dell’investimento. E’ previsto nel decreto presentato l’altro giorno dal premier Conte e supera anche il precedente provvedimento riferito al credito d’imposta sulla pubblicità incrementale.  Ma siccome anche noi vogliamo fare la nostra parte aggiungiamo un 50% di nostra offerta su ogni campagna pubblicitaria.

Quindi facciamo un esempio. Decidiamo di fare una qualsiasi campagna di promozione che prevede un investimento di 1000 euro. In realtà ci costa 500 euro per via del credito d’imposta che portiamo in detrazione in più riceviamo un bonus di 500 euro da parte nostra. E’ il nostro segno tangibile che siamo vicini ai commercianti e agli artigiani che vogliono dare una scossa al mercato. Ricordiamo che quando si parla di pubblicità noi agiamo veramente a 360 gradi con i nostri giornali (Montagne & Paesi – Mercato delle Pulci – Intervalli – Mantova che spettacolo), oppure attraverso la grafica e stampa di manifesti, volantini, brochures, oggettistica, abbigliamento personalizzato,  oppure ancora tramite i nostri furgoni/vela e tanto altro ancora. E su tutto questo interveniamo con un contributo del 50% del listino reale. Ovviamente il nostro quotidiano on line che state guardando ora fa parte della partita. Chiudiamo questa breve segnalazione con lo slogan che ci accompagna da quasi quarant’anni: ne facciamo di tutti i colori.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Il Vivione aperto a metà

Il passo del Vivione è aperto ma solo nel tratto bergamasco dato che la Provincia di Brescia non è stata in grado di aprire il