La Provincia di Bergamo per una nuova governance territoriale

Siglato il protocollo d’intesa per la promozione e lo sviluppo turistico tra Provincia e Turismo Bergamo.

Questa mattina, nella sala consiliare di via Tasso, la Provincia ha incontrato l’Agenzia per lo sviluppo e la promozione turistica della provincia di Bergamo (Turismo Bergamo), i consorzi turistici e gli Iat del territorio bergamasco per la presentazione del protocollo d’intesa per la promozione e lo sviluppo turistico tra Provincia e Turismo Bergamo.

Obiettivo del protocollo è l’individuazione delle competenze specifiche di ciascun attore e l’attuazione congiunta di azioni di sviluppo, valorizzazione e promozione turistica del territorio provinciale. La volontà è quella di fornire uno strumento per sviluppare una nuova governance che rappresenti l’intero territorio provinciale, proposito che prende le mosse dalla legge regionale 27/2015 in materia di turismo “Politiche regionali in materia di turismo e attrattività del territorio lombardo”.

La norma riconosce un ruolo di intermediazione e di coordinamento alle Province e, nello specifico, individua ulteriori funzioni di vigilanza e controllo sulle attività delle associazioni Pro-loco, di raccolta e redazione di informazioni turistiche locali ai fini dell’implementazione del portale turistico regionale e connesso sviluppo delle attività on line, e di collaborazione e sostegno alle reti di informazione e accoglienza Tourist Point.

Le Province dovranno quindi modificare in parte il proprio ruolo: facilitare le nuove norme, coordinare gli Iat, facilitare i partenariati tra pubblico/privato. Come spiegato dal funzionario del servizio Turismo della Provincia, Franco Colacello, “quello della Provincia sarà un ruolo di coordinamento e di forte collaborazione con Regione e con il territorio che partirà dalla base, dagli Uffici Iat (futuri “Tourist point”) che verranno potenziati per diventare un network operativo che si avvarrà della collaborazione delle Pro loco”.

In funzione delle competenze assegnate dalla legge regionale e nel ruolo di ente di area vasta, il protocollo oggi presentato raccoglie l’impegno della Provincia di garantire interventi di governance territoriale in virtù dei quali verranno promosse e coordinate lo sviluppo di aggregazioni territoriali di aree turistiche omogenee, il potenziamento della rete IAT territoriale e dello IAT aeroportuale di Orio al Serio e il potenziamento dell’Osservatorio turistico provinciale.

Il presidente Matteo Rossi ha annunciato l’istituzione della consulta provinciale del turismo, tavolo deliberativo permanente nel quale saranno rappresentate tutte le realtà territoriali e che concorrerà a dettare le linee operative dello sviluppo turistico territoriale sulla base delle istanze delle aree turisticamente omogenee:”L’aggregazione territoriale, fortemente sostenuta dalla Provincia, è la carta vincente per raggiungere risultati sempre migliori, grazie anche all’impegno dei vari attori turistici nell’implementare il ruolo strategico degli Uffici IAT presenti sul territorio”.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

autobus linea

Modifiche di percorso delle linee 3 e 9

Bergamo, 23 ottobre 2020 – ATB comunica che sabato 24 ottobre, in occasione dello svolgimento della partita di calcio “Atalanta-Sampdoria” dalle ore 13:00 alle ore