valanghe

Protocollo operativo sulle valanghe in Vallecamonica

Definito un nuovo protocollo operativo per il monitoraggio del rischio valanghe in Valle Camonica: all’incontro hanno partecipato i nuovi componenti del nucleo di Brescia, unitamente al responsabile Servizio Foreste e Bonifica montana della CM di Vallecamonica, Gianbattista Sangalli.

L’incontro che ha dato vita al protocollo è stata l’occasione per presentare le modifiche alla Scala europea del pericolo valanghe che la stessa Comunità Europea aveva adottato. In Valle Camonica sono diverse le zone ritenute a rischio, in particolare nella fascia più a nord tra il Tonale e Temù, ma anche, in bassa Valle a Montecamione e Lozio sono monitorate. È stato stilato un albero delle responsabilità ed è stato chiesto che la comunicazione venga diffusa a tutti i soggetti, in particolare a Comunità montane e Comuni che hanno un rischio specifico, in modo da attivare scenari sovra comunali in caso di bisogno.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Clusone, la città dei balocchi

Sabato 4 dicembre in occasione della Notte Bianca, Comune di Clusone e Turismo Pro Clusone presentano “Clusone, la città dei balocchi“. A partire dal pomeriggio

Selvino, si avvicina il Natale

Dal 4 dicembre nel cuore di Selvino si accende Il Natale con Il Natale a 1000: mercatini tradizionali e iniziative natalizie per bambini e adulti