Cerca
Close this search box.

Presentato il programma dell’Oratorio di Corna e Bessimo per la “Settimana Educativa 2021”

È un programma fittissimo quello organizzato per la Settimana Educativa 2021 dall’Oratorio di Corna e Bessimo. “Nonostante il periodo non facile – si legge sulla pagina social dell’oratorio – abbiamo pensato ad alcune proposte che possano incuriosire e far crescere i ragazzi”. Si comincia giovedì 21 gennaio alle 20.30 con un incontro rivolto ai ragazzi di prima media del gruppo Antiochia sulla piattaforma Zoom, con il racconto di vita di un Capo Scout. Sempre online, il giorno dopo, alla stessa ora Fabio Giannini racconterà la sua esperienza ai ragazzi preadolescenti delle scuole medie sulla sua battaglia contro la fibrosi cistica, tra cadute e risalite, con “Non Domani. Oggi! La vita oltre gli ostacoli”.

Dopo la S. Messa della Famiglia di domenica 24 gennaio, alle 10.30 presso la Parrocchiale di Corna, martedì 26 gennaio alle 20.30 si riprenderà con gli appuntamenti su Zoom con un incontro di formazione con gli operatori pastorali. Giovedì 28 gennaio alla stessa ora si terrà un altro incontro per i ragazzi del gruppo Antiochia, mentre il giorno seguente saranno le Suore Operaie di Passirano a confrontarsi in videoconferenza con i preadolescenti. La settimana si chiuderà domenica con la “Festa di Don Giovanni Bosco, con la messa presso la Parrocchiale di Corna alle 10.30 e il laboratorio pomeridiano “IncontriAmoci con don Bosco”, rivolto ai ragazzi del gruppo Emmaus (5° anno) su Zoom. Per info sugli appuntamenti della settimana successiva consultare la pagina Facebook “OratoriaAmo Corna & Bessimo”.

Francesco Moretti

Condividi:

Ultimi Articoli

88 anni dell’Avis di Bergamo

Mattinata ricca di appuntamenti per celebrare la ricorrenza dell’88° anniversario dell’Avis Comunale di Bergamo quella di oggi, sabato 24 febbraio: il programma delle iniziative ha visto lo svolgimento,

Neve in abbondanza sulle nostre montagne

La neve sta scendendo copiosa sulle nostre montagne. La precipitazione tanto attesa nelle località sciistiche ha cominciato a concretizzarsi  ieri sera per poi continuare per