Piancogno: ventiquattrenne arrestato per maltrattamenti sulla compagna

Un ventiquattrenne egiziano è stato arrestato dai Carabinieri di Piancogno con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Le forze dell’ordine sono intervenute a casa di una ragazza di 21 anni picchiata dal convivente mentre stava dormendo. L’egiziano completamente ubriaco si sarebbe avvicinato al letto e avrebbe afferrato la ragazza con violenza al collo. Non è la prima volta che la ragazza subiva violenze. Liberatasi a fatica, ha chiamato la madre al telefono chiedendo aiuto. La donna ha immediatamente allertato il 112: la giovane era sotto shock ed è stata accompagnata in ospedale per essere visitata e ai Carabinieri ha denunciato il fatto che non era la prima volta che veniva picchiata senza motivo. Il compagno era molto geloso e la sua aggressività diventava incontrollabile ogni volta che beveva. Il ventiquattrenne è stato arrestato per maltrattamenti e lesioni personali, aggravate dalla relazione sentimentale. Il GIP del Tribunale di Brescia ha convalidato la misura e disposto il carcere per il malvivente.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia rimane gialla

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha confermato che la Regione resta in zona gialla. “Lo confermano i dati del monitoraggio settimanale della cabina di