Carabinieri Chiari

Palpeggia bambina nei bagni di un centro commerciale.

Da sabato pomeriggio 17 settembre un pensionato di 71 anni di Castrezzato, incensurato, è agli arresti domiciliari con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una bambina di 11 anni.

L’episodio risale allo stesso giorno: la piccola, nata a Chiari da una famiglia asiatica residente a Palazzolo, si trovava con la madre al centro commerciale “Europa”. A un certo punto la bambina ha avvisato la mamma del fatto che andava in bagno. L’anziano l’ha seguita e raggiunta, per poi darle un abbraccio improvviso e toccarla nelle parti intime. La bambina, nonostante lo shock di quella situazione, è riuscita a liberarsi ed è fuggita verso la madre, raccontandole quanto le era successo. Così la donna ha chiamato il personale di sorveglianza del complesso commerciale indicando quel pensionato che stava uscendo proprio in quel momento dai bagni. L’uomo è stato fermato e portato con la bambina e la madre negli uffici degli addetti alla vigilanza. Poi sono stati allertati i carabinieri che hanno mandato sul posto una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Chiari. La bimba, con l’aiuto della madre, ha avuto la forza di raccontare quanto aveva subito. Così per il pensionato sono scattate le manette e il trasferimento nel carcere di Brescia, quindi nella propria abitazione ai domiciliari in attesa delle decisini del Gip.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Zogno, si chiude la Castagnamo

Domenica 28 a Zogno si conclude con Castagnamo la tredicesima edizione della rassegna gastronomica- culturale Sapori & Cultura inaugurata a inizio ottobre. Un  appuntamento –

Voglia di musica in Valle Camonica

Nascerà la banda musicale giovanile della provincia di Brescia dell’Associazione nazionale bande musicali, Anbima? E’ presto per dirlo, ma ci sono già i presupposti perché