sulcis

Operaio muore travolto da un muletto, la vittima è un romeno di 39 anni


Incidente mortale sul lavoro questa mattina alla Portovesme Srl, nel Sulcis. La vittima è un operaio di una ditta appaltatrice, un romeno di 39 anni, dipendente della Taccolini di Bergamo.La dinamica della tragedia non è ancora stata del tutto chiarita, sul posto stanno operando i carabinieri della Compagnia di Iglesias. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, l’operaio stava coordinando a terra lo spostamento di una cisterna. Doveva essere posizionata sopra un’altra, un’operazione già fatta altre volte. Il collega addetto al muletto avrebbe sollevato la cisterna, iniziando a muoverla. Non si sa, a quel punto, cosa posa essere avvenuto; sta di fatto che la cisterna ha urtato il 39enne, spingendolo contro un camion e schiacciandolo.

Gli altri operai hanno subito fatto scattare l’allarme. Quando i medici che lavorano all’interno della Portovesme sono arrivati sul posto, per l’operaio non c’era più nulla da fare. Il muletto e il camion sono stati sequestrati per i successivi accertamenti, come è stata resa off-limits l’area in cui è avvenuta la tragedia.


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare