Omicidio Azzano Mella.jpg

Omicidio-suicidio ad Azzano Mella

Moustafa El Chani. 32enne marocchino,  è stato trovato impiccato nel parco di Azzano Mella questo venerdì 29 novembre: a poca distanza, in campagna, è stato trovato anche il corpo di Mara Facchetti, 42enne di Brandico. L’ipotesi è che si tratti di un omicidio-suicidio: Moustafa El Chani, infatti, aveva una relazione con Mara Facchetti

I due cadaveri sono stati trovati a distanza di poche ore uno dell’altro e i carabinieri hanno subito collegato i duem fatti. Nell’auto del 32enne sarebbero state trovate tracce di sangue: si tratterebbe quindi di un nuovo caso di femminicidio. Mara sarebbe stata uccisa nella notte tra giovedì 28 e venerdì 29 novembre in seguito ad una lite e poi sarebbe stata abbandonata in un campo a circa 2 chilometri dal parco pubblico in cui Moustafa poi si è tolto la vita. I due erano residenti a Brandico, paese a pochi chilometri di distanza dal Azzano Mella. Pare che l’uomo avesse annunciato con un messaggio su Facebook ad un’amica di voler uccidere la donna con la quale aveva un rapporto da tempo. I padre di Mara Facchetti era stato ucciso durante una rapina in auto nel 1993 a Offlaga, quando Mara aveva solo 5 anni.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Il Vivione aperto a metà

Il passo del Vivione è aperto ma solo nel tratto bergamasco dato che la Provincia di Brescia non è stata in grado di aprire il