Note Sacre a Semonte: concerto d’organo con Simone Vebber

Torna a Semonte, come da piacevole tradizione, il Concerto Organistico del terzo sabato di settembre, teso ad esaltare le peculiarità dell’organo Corna 2017 attraverso il genio ed il virtuosismo di prestigiosi musicisti. Sabato 19 settembre alle 20.45 a proporre un articolato programma sarà Simone Vebber, organista trentino già noto nell’ambiente bergamasco in quanto docente di Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo. “L’appuntamento – sottolinea Fabio Facchinetti a nome degli organizzatori – anche quest’anno per la terza volta (su quattro dall’inaugurazione del 2017) è patrocinato dal Festival Organistico Internazionale “Città di Bergamo”. Questa sorta di adozione da parte del Festival ci rende orgogliosi e testimonia la bontà delle scelte fatte nonchè il riconoscimento della qualità dello strumento; un grazie particolare va al direttore artistico Fabio Galessi che con questa opportunità ci proietta in una dimensione europea. Nell’occasione abbiamo ritenuto bello e doveroso ricordare oltre alla festività della Madonna del Rosario (come da tradizione) anche il nostro caro don Battista Mignani, recentemente scomparso a causa della pandemia. Era un sincero appassionato e fine intenditore dell’arte musicale. Ricordarlo in questa occasione è un modo per dimostrargli affetto e riconoscenza per il tanto bene fatto”.
Simone Vebber è nato a Trento nel 1983 e diplomato con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio Boniporti della sua città. Ha successivamente ottenuto il Diploma in Organo presso l’Accademia di Musica Antica di Milano, il Diplome de Concert presso la Schola Cantorum di Parigi e la Medaglia d’Oro in Improvvisazione presso il CNR di Saint-Maur-des-Fosses (Parigi). Nel 2005 ha vinto il Primo Premio Assoluto presso il Concorso “Bach” di Saint-Pierre lès Nemours (Francia), nel 2010 il Primo Premio al Concorso J.Fux di Graz (Austria), nel 2012 il premio “P.Hurford” al Concorso Internazionale di St.Albans (Inghilterra), nel 2013 il Terzo Premio presso il Concorso Internazionale “Ritter” di Magdeburgo e numerosi altri premi presso importanti concorsi internazionali e nazionali. Ha suonato da solista a Vienna, Copenhagen, Parigi, Bordeaux, Milano, Zagabria, Beirut, Rio de Janeiro, Mosca, Tokyo. ecc.), a anche con l’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado.
“Il programma proposto dal maestro Vebber – aggiunge Facchinetti –  è costruito per la prima parte su autori conosciuti e capisaldi del periodo barocco (Bach e Haendel) e del classicismo settecentesco (Mozart). Nella seconda parte il maestro ci accompagna invece in un viaggio nel 900 proponendo tre autori portatori di un linguaggio musicale in forte evoluzione: Alain, Cage e Ravel.  Il concerto si concluderà con una parte dedicata all’arte dell’improvvisazione con temi proposti dal pubblico”. A causa delle prescrizioni legate alla pandemia, l’ingresso è contingentato e su prenotazione attraverso i moduli disponibili in chiesa a Semonte oppure via mail all’indirizzo
fabiofacchinetti60@gmail.com.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli