Natale a Ossimo: un albero speciale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quest’anno Ossimo sfoggerà uno degli alberi di Natale più caratteristici e incantevoli di tutta la provincia. Se il comune bresciano potrà fregiarsi di questa conquista, lo si deve all’impegno e al sacrificio di due volontari del posto.

 

Ebbene sì, perché questa imponente opera non è frutto del lavoro di una squadra di artigiani professionisti nel settore, ma della passione di Stefano Belotti (Officina Agricola Belotti) e suo cugino Ugo Morelli. Gente del posto, che nulla ha voluto in cambio, se non la soddisfazione di aver reso la propria casa un posto migliore.

Tutto ebbe inizio un caldo giorno d’estate, durante una festa di paese. Il tempo di un’intuizione, uno sguardo di intesa con il cugino e il consenso del sindaco arrivato la sera stessa. Dopo una fase di ideazione, ecco il progetto finale. L’albero ha una forma ottagonale, simbolo della resurrezione. Si decide di ricoprire le facciate con delle lamiere raffiguranti il vero significato del Natale: la natività, Giuseppe, Maria e il piccolo Gesù. Tre lati vengono adornati con vari disegni e riferimenti natalizi, mentre le restanti facciate vuote sono una sfilata di intense luci blu.

La struttura è fatta in ferro, interamente smontabile tramite bulloni, in modo da poterlo trasportare. Ha una base di quattro metri di diametro e misura oltre sette metri di altezza. Per costruirlo ci sono volute 150 ore. Per montarlo, allestirlo e decorarlo altre 50. Il risultato finale potete ammirarlo con i vostri occhi, recandovi in Piazza San Damiano a Ossimo Inferiore.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli