tragedia in valfurva muore snowboarder 2995b9dc 27d4 11e9 ab56 0e31cc81dfba 998 397 original

Muore cadendo in un crepaccio

Uno snowboarder della provincia Varese 43enne è morto qualche ora dopo il ricovero all’ospedale Morelli di Sondalo dopo che vi era stato portato dopo un gravissimo incidente avvenuto fuori pista a Santa Caterina Valfurva, ieri mattina alle 10.00, mentre scendeva nella zona della pista Gavia.

 

Il 43enne è finito in un crepaccio riportando gravi lesioni e rimanendo sepolto per alcuni minuti nella neve. L’uomo è stato soccorso prima da un amico che si trovava con lui e poi raggiunto dai CC del comando di Tirano che sono in servizio di soccorso sulle piste. I militari dell’arma, in attesa dei soccorsi , hanno assistito il ferito, praticando anche il massaggio cardiaco fino all’arrivo dei sanitari del 118 che, appena giunti sul posto hanno proseguito le manovre con l’ausilio della strumentazione in dotazione fino al trasporto dello sciatore, in elicottero, al Morelli, dove, purtroppo è spirato alcune ore dopo, nel primo pomeriggio. Il 43 anni di Varese praticava lo snowboard fuori pista, nella zona di Plaghera quando è caduto in un crepaccio pieno di neve che comunque non è riuscita ad attutire il violento impatto che ha provocato le lesioni mortali.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Clusone, la città dei balocchi

Sabato 4 dicembre in occasione della Notte Bianca, Comune di Clusone e Turismo Pro Clusone presentano “Clusone, la città dei balocchi“. A partire dal pomeriggio

Selvino, si avvicina il Natale

Dal 4 dicembre nel cuore di Selvino si accende Il Natale con Il Natale a 1000: mercatini tradizionali e iniziative natalizie per bambini e adulti