miniere

Miniere di Dossena, apertura straordinaria per «Santa Barbara» Tre giorni di celebrazioni


Si terranno sabato 2, domenica 3 e sabato 9 dicembre i festeggiamenti in occasione della festa di Santa Barbara, a Dossena. Si tratta di una serie di iniziative proposte dall’associazione Miniere di Dossena, che porranno al centro dell’attenzione di abitanti ed appassionati le miniere del paese. Gli eventi saranno caratterizzati da un forte impatto emotivo e simbolico poichè riporteranno all’attenzione il passato, il lavoro, le consuetudini, i sacrifici che molti abitanti di Dossena hanno vissuto e sperimentato per tanti anni presso il sito minerario e che si sono fortemente radicati nella memoria della comunità.

Santa Barbara è una martire cristiana, il cui culto è attestato presso le comunità cristiane d’Oriente e Occidente sin dal VI-VII secolo. Secondo la leggenda, nacque a Nicomedia nel 273 D.C. e devolse la sua vita all’impegno nello studio e per la riservatezza, qualità che le giovarono la qualifica di «barbara», cioè straniera, non romana. La conversione alla fede cristiana di Barbara provocò l’ira del padre Dioscoro che segregò la ragazza in una torre e, dopo dolorose torture, la decapitò il 4 dicembre.Sempre secondo la leggenda, durante il martirio il padre fu colpito da un fulmine.
È per questo motivo che Barbara è particolarmente invocata contro la morte improvvisa, e la sua protezione è estesa a tutte le persone esposte nel loro lavoro, al pericolo di morte istantanea; come gli artificieri, gli artiglieri, i carpentieri, i minatori e i vigili del fuoco.

In occasione dei festeggiamenti, il programma vedrà svolgersi diverse iniziative. Sabato 2 dicembre, alle ore 15, si terrà la celebrazione della Santa Messa all’interno delle antiche miniere di Paglio e Pignolino, alla presenza degli ex minatori e delle taessine. Domenica 3 dicembre, presso la chiesa arcipresbiterale di Dossena, si celebrerà la Santa Messa in onore di Santa Barbara seguita dalla processione lungo le vie del paese; al termine, un ricco «Menù del Minatore» presso la Trattoria Basta Poco. Ciliegina sulla torta, sabato 9 dicembre si terrà all’interno delle miniere lo spettacolo «Dentro la terra. Storie di minatori ed eroi», una lettura teatrale con Massimo Nicoli, voce narrante, e Mauro Ghilardini, voce cantante.

«Dal buio delle gallerie, dal silenzio della terra, ci arrivano storie incredibili e racconti autentici, che riportano alla memoria di chi vuole ascoltare quel che è accaduto tanti anni fa – spiegano Mauro Ghilardini e Massimo Nicoli –. Dossena, come alri luoghi scossi dalle cariche dei minatori – aggiungono –, ha consegnato alla storia vicende che non possiamo dimenticare: sono ricche di umanità, forza di volontà, speranza e sacrificio. Ascoltare farà conoscere meglio il nostro presente e certamente il nostro futuro».

Per l’occasione l’ingresso alle miniere sarà completamente gratuito e aperto a tutti e potrà essere disponibile durante tutta la giornata un servizio di bus navetta da centro paese al costo di 2 euro. Al termine dello spettacolo, vin brulè e caldarroste per tutti.

 

Greta Balicco

FOTO VALBREMBANAWEB.COM


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli