scarpette rosse Sale Marasino

Marone e Sale Marasino uniti contro la violenza sulle donne

Una scia di scarpe rosse lunga cinque chilometri – da Marone a Sale Marasino – ha colorato la ex 510 in occasione del 25 novembre. Tante scarpe quante sono le donne uccise in Italia nel 2018, ovvero novantaquattro. Ogni paio di scarpe posizionato sui cubi di illuminazione, racconta la storia di queste donne: madri, figlie, bambine, nonne. In aggiunta all’istallazione sono state organizzate dai comuni di Sale Marasino e Marone, con la Proloco Centrolago e la Comunità Montana del Sebino,anche delle iniziative che da domani, martedì 19 a lunedì 25 novembre.
Sabato 23 novembre, alle ore 16 da Marone partirà la camminata sulla ciclopedonale fino a Sale Marasino. Alle 18 al Teatro Sebino ci saranno la squadra femminile del rugby Calvisano, le ginnastiche del Nuovo lago d’Iseo con l’intervento dei cantanti Marco Baruffaldi, Jimmy Damasi che ha composto una canzone per Sara Scazzim e Jay Rolandi. Alle 20 verrà proiettato il video che, nella giornata del 25 novembre, sarà visibile in tutte le sale cinematografiche bresciane. Gli appuntamenti proposti a Sale Marasino saranno invece il 19 novembre, in biblioteca, il 21 novembre con la «Cena in rosa» al laboratorio l’Emporio, il 24 con il concerto «La voce delle donne» alle 18 nella ex chiesa dei disciplini ed il 25 in biblioteca.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli