Manifestazione per la Cultura e il Lavoro

Manifestazione per la Cultura e il Lavoro

La Manifestazione per la Cultura e il Lavoro che si svolgerà a Roma il 6 ottobre punta a mettere insieme il settore culturale italiano e non solo i professionisti e i lavoratori dei Beni Culturali ma di tutta la cultura. Mi Riconosci? Sono un professionista dei Beni Cultuali è uno dei tanti promotori impegnati nell’organizzazione di questa grande giornata di mobilitazione nazionale assieme a gruppi di associazioni dello spettacolo (attori e musicisti), del Beni Culturali e sigle sindacali per chiedere che la cultura, uno dei settori cardine dell’economia Italiana, venga finalmente trattata come merita. Occorre urgentemente dare risorse, dignità e riconoscimento a Istituzioni, professionisti e lavoratori del settore.

“Abbiamo deciso di unire in una Manifestazione unitaria tutti i lavoratori e i professionisti del settore culturale, in questi anni colpevolmente marginalizzato dalla politica nonostante risulti uno dei pochissimi settori a non conoscere crisi” spiega Daniela Pietrangelo, educatrice museale precaria e attivista di Mi Riconosci “pochi sanno che il settore culturale muove 250 miliardi, il 17% del PIL, in controtendenza rispetto a molti altri, o che ogni euro investito in Cultura ne produce 1,8 in altri settori: per questo è necessario sensibilizzare i colleghi a scendere in piazza, per chiedere alla politica risposte e investimenti. A questa giornata seguiranno tante altre azioni per far conoscere la Manifestazione e le sue ragioni”.
“Nonostante numeri in costante crescita, l’occupazione nel settore culturale non cresce, fatto reso possibile soltanto dal sistematico utilizzo di lavoro nero o gratuito” dichiara Flavio Utzeri, studente e attivista “i diritti e gli stipendi dei lavoratori della Cultura vengono di anno in anno abbattuti, il lavoro esternalizzato e precario, quando non gratuito, sta diventando la norma: questo accade ancor più spesso nei siti cosiddetti minori, e non è di alcun vantaggio né per il Patrimonio Culturale, né per i lavoratori, né per la collettività. Per questo è necessaria una mobilitazione”.

Sono previste una iniziative per tutto il mese di settembre in tante città, musei e siti culturali per promuovere la manifestazione. Si sanno organizzando partenze in pullman verso Roma da molte città. L’appuntamento in piazza è per il 6 ottobre 2018. Gli attivisti, con il fondamentale contributo dei sindacati, stanno organizzando pullman e partenze da tutta Italia: per informazioni www.manifestazionecultura.it

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli