Lovere: domiciliari per tre membri di una banda per una rapina alla fermata dei pullman

Lovere. Arresti domiciliari per due giovani di 20 anni, di origine marocchina, e una 33enne, membri di una banda con specifici precedenti e autori di una rapina alla fermata dei pullman di Trescore Balneario ai danni di due giovani di 18 e 17 anni che, nel pomeriggio di martedì 18 agosto erano stati avvicinati dai trasgressori mentre si trovavano in attesa dell’autobus alla fermata. I componenti della banda avevano intimato ai due giovani di consegnargli il denaro che avevano, spintonandoli e strappando loro il marsupio con circa 40 euro all’interno. La segnalazione di questo episodio vandalico aveva spinto i Carabinieri di Lovere e Trescore Balneario, abili ad identificare i rapinatori in breve tempo. Ora le ordinanze di custodia cautelare in carcere del gip presso il Tribunale di Bergamo, su richiesta della Procura della Repubblica, sono state emesse sulla base delle denunce sporte alle Stazioni Carabinieri e le risultanze delle indagini, condotte tramite l’acquisizione di descrizioni dei rapinatori e alla successiva individuazione e relativo riconoscimento fotografico, nonché alla visione di taluni filmati dei sistemi di videosorveglianza comunali.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Continua la lotta al pesce siluro

Nella Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino tornano gli interventi mirati al contenimento del pesce siluro. Regione Lombardia ha finanziato il nuovo progetto messo in