Lovere: condannato 12 anni dopo per incidente stradale mortale

A dodici anni dall’incidente stradale mortale è arrivata la una sentenza definitiva. La Cassazione, che negli ultimi due anni aveva prima disposto un nuovo processo in Corte d’appello, annullando la sentenza precedente, adesso ha messo un punto sul caso dell’incidente avvenuto nel 2009 lungo la strada che da Palazzolo porta a Cologne. Uno schianto fatale all’alba del 14 aprile e, quando le Forze dell’ordine erano arrivate sul luogo dell’incidente, sull’auto finita contro un palo avevano trovato una sola persona ormai senza vita: il 45enne Domenico Maiorano, rinvenuto sul sedile posteriore. Le indagini avevano consentito di individuare Andrea Pedersoli, di Lovere, come colui che era al volante della vettura al momento del sinistro. Il 10 maggio 2013 venne condannato in primo grado a due anni con sentenza confermata in appello, ma la Cassazione aveva annullato tutto con la motivazione di mancanza di prove certe. Il caso era così tornato in appello, ma l’uomo era stato condannato a due anni per le determinanti testimonianze raccolte. La condanna è restata anche davanti alla Cassazione che chiude il caso 12 anni dopo.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli