Lombardia, scuole superiori: dal 7 gennaio ipotesi 50% in aula

Regione, Comuni capoluogo e Anci hanno inviato una lettera al Governo. Elaborata una stima dei fondi necessari per garantire la sicurezza dei trasporti

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha comunicato alla stampa di essere fiducioso circa la possibilità che il 7 gennaio gli studenti delle scuole tornino in aula. “Ieri Fontana ha mandato contemporaneamente anche una lettera al Governo dopo aver discusso con tutti noi sindaci e nella lettera si parte con un’ipotesi del 50% di didattica in presenza, fino a salire al 75%”. Poi ha aggiunto: “Io non credo che 50% o 75% faccia la differenza, va benissimo farlo anche in maniera progressiva: il 75% deve essere l’obbiettivo. Il vero tema è l’affollamento dei trasporti. Abbiamo pensato di intervenire da quel punto di vista e di intervenire anche nell’accordo con i commercianti, perché aprano dopo le 10. Questo mi sembra un segno positivo”.

In Lombardia si vuole mantenere la capienza massima dei mezzi di traposto al 50%, intesi, come sottolineato da Claudia Maria Terzi, assessore ai Trasporti, come «la metà dei posti disponibili, che include anche i posti in piedi». E dalle prime stime, per garantire un sistema dei trasporti in sicurezza, sarebbero necessari fondi per 100 milioni di euro.

F.M.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli