Estensione della T1 verso Vertova

Fronte comune per aggiornare lo studio di fattibilità TEB fermo al 2003. La Comunità Montana Valle Seriana stanzia 35 mila euro.

Firmata questo pomeriggio presso la sede TEB di Ranica una lettera d’intenti per promuovere lo sviluppo della linea tranviaria T1 da Albino a Vertova, aggiornando lo studio di fattibilità a tal fine promosso da TEB già nel 2003.

Il documento è stato condiviso e siglato dal Presidente TEB Filippo Simonetti, dal Presidente della Comunità Montana della Valle Seriana, Alberto Bigoni, dal Consigliere Delegato all’Ambiente della Provincia di Bergamo Fabio Terzi, dal Sindaco di Albino Fabio Terzi, dal Sindaco di Gazzaniga Mattia Merelli e dai delegati del Sindaco di Fiorano al Serio Alessandro Poli e del Sindaco del Comune di VertovaRiccardo Cagnoni.

La Comunità Montana della Valle Seriana ha stanziato 35 mila euro per l’aggiornamento, a cura di TEB, dello studio di fattibilità della linea tranviaria T1 Bergamo – Albino in direzione Vertova, ritenendo lo sviluppo dell’infrastruttura fondamentale per il benessere economico e sociale della Valle.

I Comuni di Albino, Gazzaniga, Fiorano al Serio e Vertova, territorialmente interessati dallo sviluppo della linea tranviaria, si impegnano a conservare la possibilità di uso del sedime e ad integrare la nuova previsione nella propria strumentazione urbanistica. 

La Provincia di Bergamo, infine, impegnata nella revisione del proprio Piano Territoriale di Coordinamento, riconosce l’estensione della linea T1 come un’opera strategica del territorio.

Filippo Simonetti, Presidente TEB: “Dopo l’accordo siglato giorni fa con la Comunità Montana della Valle Brembana per lo sviluppo della linea T2, oggi firmiamo un impegno condiviso tra enti locali per l’aggiornamento dello studio di fattibilità relativo all’estensione della linea T1 fino a Vertova, in Val Seriana.  TEB intende continuare in questa direzione: coinvolgere le amministrazioni locali, i partner istituzionali e territoriali interessati allo sviluppo e al potenziamento del trasporto tranviario nel territorio bergamasco”.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli