Le ACLI e Maroni su Area Vasta

Le Acli bresciane e di Vallecamonica hanno voluto dare da subito un segnale forte di presenza sul territorio organizzando un incontro a Breno nella sala convegni del Bim questo lunedì 11 aprile sul futuro dell’Area Vasta dopo al riforma costituzionale. La Riforma infatti prevede la riorganizzazione territoriale amministrativa per settori omogenei e affini nel progetto di “Area vasta” per il quale si intende il livello amministrativo delle province e città metropolitane, ossia il livello di pianificazione e di gestione del territorio, delle risorse e dei rapporti tra Enti locali intermedio tra i comuni e la regione. Il concetto di area vasta è stato introdotto con la Legge 7 aprile 2014 n. 56 recante “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni”.

Presenti a Breno il Governatore della Lombardia Roberto Maroni, il Presidente della Provincia di Brescia Pierluigi Mottinelli, gli Amministratori locali della Vallecamonica ad ogni livello. Maroni ha sostenuto l’analogia con la Riforma Sanitaria in corso per mettere a punto l’area omogenea della Montagna che vede la Vallecamonica unita alla Provincia di Sondrio. In autunno i cittadini italiani saranno comunque chiamati ad esprimersi sul referendum confermativo della legge 7 aprile 2014: appuntamento al quale le Acli vogliono arrivare con un solido convincimento avendo ascoltato il territorio.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Torna a Leffe la Fiera di San Michele

Un ritorno atteso e festante, per un appuntamento tradizionale che coinvolge l’intera comunità. In occasione dei festeggiamenti liturgici per il patrono, torna domenica 26 settembre