L’Asst Val Camonica potenzia l’Ospedale di Edolo

Nessuno intende toccare l’Ospedale di Edolo che, ai sensi della norma vigente, è Ospedale a tutti gli effetti.

Lo afferma Raffaello Stradoni, direttore generale della ASST di Val Camonica. Anzi: non solo non sarà un POT, presidio ospedaliero territoriale, ma sarà Ospedale di primo livello a tutti gli effetti, come quello di Esine, con alcune specificità ritenute indispensabili per il territorio. C’è poi il tema dei 13 posti letto che l’Asl aveva ipotizzato potessero essere a disposizione della riabilitazione: posti che, secondo il nuovo progetto di potenziamento e valorizzazione, serviranno per i pazienti subacuti e dunque di estrema importanza per il progetto “ospedale-territorio”. A giorni verranno definiti tutti gli elementi essenziali e di contorno per quello che, secondo, la nuova impostazione della ASST Val Camonica, è il gemello più a nord rispetto a Esine. Altra buona notizia in arrivo riguarda il completamento ormai definitivo della mappatura delle linee elettriche attorno a Esine per permettere entro breve anche il volo del 118 in notturna direttamente dall’Ospedale

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia rimane gialla

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha confermato che la Regione resta in zona gialla. “Lo confermano i dati del monitoraggio settimanale della cabina di