L’alpinista Simone Moro si racconta a Cornalba

Lo stimato alpinista bergamasco racconterà la sua esperienza e illustrerà la proposta per la Riqualificazione della Falesia, occasione di sviluppo sportivo e turistico.

Noi che da sempre viviamo ai piedi della “Corna” anche se dovremmo esserci ormai abituati, spesso ci ritroviamo con lo sguardo all’insù persi nelle splendide sfumature di colori della roccia o ad indicare gli scalatori impegnati in parete o semplicemente saliamo in Alben per andare a fare due passi, per allenarci, per organizzare una messa e parlando con gli amici raccontiamo del nostro Alben come se fosse casa.

Qualche anno fa tra i tanti frequentatori di Cornalba un giovane Simone Moro iniziava ad allenarsi correndo per i diversi sentieri che partono da qui ed arrampicando sulla falesia. Quel giovane allora sconosciuto poi è diventato il grande alpinista e grande uomo che oggi tutti conosciamo e  che ci ha stupido con le sue emozionanti imprese.

Avere avuto il piacere di incontrarlo, di conoscerlo, di vederlo nella sua semplicità di ogni giorno,di condividere con lui alcune idee, ci ha dato l’opportunità di poter organizzare una serata aperta a tutti.

Il 4 agosto alle ore 21 presso il campo sportivo di CornalbaSimone Moro racconterà di un sogno che con perseveranza ed umiltà si è trasformato in una bellissima realtà.

Ma c’è dell’altro, presenterà la proposta di riqualificazione insieme all’Amministrazione Comunale. Il monte Alben, offre la possibilità di far vivere la montagna a tutti ed in modi differentI: La Falesia, con le sue innumerevoli vie di arrampicata; La futura realizzazione di una via Ferrata “Direttissima”che partendo dalla base della Falesia porterà direttamente alla croce Fratelli Cornetti; sentieri che portano in Alben; Tra pochi giorni sarà inaugurato il sentiero che parte da Cornalba (ai piedi della Falesia) e arriva in Comune di Serina (località Pineta).

“Rivaluteremo i sentieri esistenti anche a basse quote come già fatto lo scorso anno con il sentiero della “Brusada” che porta in località Tagliata o ancora prima dalla frazione di Passoni alla località “Pèta” quest’ultima nel Comune di Costa Serina”, fanno sapere dal Comune.

I sentieri del paese e del Monte Alben verranno ben segnalati su piantine dedicateche i turisti troveranno a loro disposizione presso gli uffici comunali, i locali pubblici del paese e non solo (pro-loco, internet).

Gli Alpeggi con il potenziamento idrico dei pascoli e la manutenzione delle baiteLa possibilità di costruire un rifugio che in Alben, un punto per il ristoro e il pernottamento che ancora non abbiamoIl collegamento con l’aeroporto di Orio al Serio, con la possibilità di trasferimenti in elicottero direttamente alla Falesia e al nuovo rifugio che potrebbe anche essere progettato ed interpretato per ospitare meeting aziendali. 

“Parlando con Simone Moro ci siamo ritrovati appunto a condividere alcune idee che pensiamo possano essere non solo un sogno, ma qualcosa di concreto su cui lavorarepartendo proprio da quanto il nostro meraviglioso territorio ci offreper il futuro rilancio della Falesia e dell’Albenper poter far vivere questa bellissima montagna a 360 gradi. E’ chiaro che il nostro “Fiore all’occhiello” è la Falesia, ma Cornalba non è solo questo. Abbiamo la fortuna di abitare ai piedi di una montagna stupenda, il Monte Alben, che ci offre la possibilità di vivere la montagna a 360 gradi”, hanno aggiunto. 

 

Oggi il Comune di Cornalba vuole valorizzarne e potenziarne l’offerta turistico – sportiva, non solo per il piccolo Comune, ma per creare le giuste sinergie con il territorio e le Amministrazioni al fine di incrementare l’offerta turistica/sportiva della valle. Simone Moro racconterà in quella serata, nel luogo dove iniziò la sua carriera, quanto vorremmo realizzare insieme. Possiamo dire che Cornalba ha aperto la porta all’arrampicata, all’escursionismo, al nordicwalking, alla mountain bike e a tutte le persone che amano la montagna .


Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli