intossicazione monossido.jpg

Intossicazione da monossido di carbonio a Credaro

Il Medico di Pronto Soccorso dell’Ospedale di Iseo ha diagnosticato a due persone, marito e moglie, un principio di intossicazione da monossido di carbonio dopo che in ospedale si erano presentati con cefalea e nausea.

L’episodio è accaduto attorno alle 2.30 della notte nell’abitazione della coppia a Credaro, dove vivono papà, mamma e tre bambini di 5, 8 e 12 anni. L’anamnesi svolta al pronto soccorso e la sintomatologia clinica evidenziata sono risultate compatibili con l’intossicazione provocata dal terribile gas, inodore, incolore e insapore, che può risultare letale per uomini e animali. Anche i tre bambini sono stati evacuati e per precauzione sono stati trasportati in osservazione al Civile Pediatrico di Brescia. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del fuoco per bonificare la casa dal monossido, che, essendo un gas più pesante dell’ossigeno, tende a ristagnare negli strati bassi delle abitazioni.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli