Intesa tra Comunità Montana di Valle Camonica e Terna: spariranno 220 tralicci

L’intesa raggiunta tra Comunità Montana di Valle Camonica e Terna porterà all’eliminazione di 220 tralici da Cedegolo fino a Pian Camuno. Dopo l’alta Valle Camonica, il progetto per l’interramento e la dismissione delle linee a 132 KV fino a Pian Camuno attraverserà l’intera vallata. La proposta di razionalizzazione delle linee elettriche ad alta tensione, fatta tra Terna, darebbe finalmente soddisfazione alle richieste della Comunità Montana. Saranno smantellati ben 220 tralicci per 48 chilometri di linee con un interramento dei cavi per circa 9 chilometri. Ne guadagnerà il patrimonio paesaggistico, grazie alla riduzione dell’impatto ambientale, migliorando nel contempo l’efficienza delle reti elettriche. In particolare, a Breno saranno interrate due linee della zona nord e ad Esine ne saranno eliminate tre che verranno interrate.

Il prossimo passo consisterà nella convocazione da parte dell’ufficio tecnico della Comunità Montana di tutti i sindaci per essere delegati alla firma dell’accordo e procedere con l’iter autorizzativo.

L’investimento è di oltre 30 milioni di euro e rientra nel Piano Industriale 2021-2025 “Driving Energy”. Nei prossimi cinque anni Terna investirà in Lombardia più di 520 milioni di euro per lo sviluppo e la resilienza della rete elettrica regionale in funzione della transizione energetica. Circa 260 milioni dell’investimento sono destinati a interventi per ammodernamento degli asset esistenti.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli