carabinieri notte fiume

Inseguito e arrestato marocchino in fuga su auto rubata

È stato arrestato in flagranza di reato a Boltiere dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Treviglio dopo un inseguimento da film durato per diversi chilometri con ben 2 gazzelle del 112. E’ accaduto nella serata di questo giovedì 4 aprile.

Un marocchino 40enne, in Italia senza fissa dimora, irregolare e con a carico diversi precedenti di polizia e penali per reati contro il patrimonio ma non solo, è stato catturato in nottata dai militari dell’Arma dopo un rocambolesco inseguimento in auto iniziato a Boltiere, proseguito poi per Ciserano e terminato infine sempre a Boltiere. Lo straniero si trovava a bordo di un’autovettura rubata, un‘utilitaria il cui furto era stato denunciato nei giorni scorsi sempre in provincia di Bergamo. Quando gli è stato intimato l’alt, ha proseguito la sua corsa, prima in auto e poi anche a piedi, quando le due pattuglie dei carabinieri gli hanno sbarrato la strada da una parte all’altra. Anche l’inseguimento a piedi, in mezzo ai campi e sotto la pioggia, è proseguito per quasi 4 km. Una volta bloccato, lo straniero ha tentato di resistere ulteriormente, cercando così di aggredire i militari anche una volta accompagnato in caserma, finché non è stato definitivamente ammanettato.Per tale ragione è così scattato il relativo arresto per resistenza a pubblico ufficiale, oltre al deferimento in stato di libertà per ricettazione. In mattinata la relativa udienza di convalida.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Nuova scossa di terremoto

Trema ancora il Sebino. A cinque giorni dalla scossa di Corte Franca ed a 1 mese dalla scossa che ha avuto come epicentro Bonate Sotto,